I materassi Dorelan in molle

Vi è mai capitato, magari da bambini, di stendervi sul vecchio materasso della nonna e di sentire quel misterioso ma elettrizzante “dong” della molla che scattava sotto di voi con un piccolo tremito?
O quando saltavate sul letto e la mamma, nel bel mezzo dei vostri giochi di pirati o principesse che fossero, vi rimproverava, tirando fuori quella storia delle molle che si sarebbero rotte?

Al giorno d’oggi, questi suoni di rimbalzo metallici si sentono raramente nei nostri materassi, in quanto le nuove tecnologie e lo sviluppo della tecnica hanno permesso di creare molle in grado di muoversi indipendentemente le une dalle altre, rendendo la superficie maggiormente reattiva ed ergonomica al contatto col nostro corpo.

Non possiamo tuttavia non sentirci in debito col passato e con la storia di questo primo passo verso la tecnologia odierna, una storia che ha avuto origine con l’invenzione del materasso a molle nel non così lontano 1871, ad opera dell’inventore di nazionalità tedesca Heinrich Westphal, che in quell’anno ne creò un primo prototipo, impiegando al suo interno la molla elicoidale in acciaio, a sua volta inventata nel 1857.
Come spesso accade ad artisti ed inventori, Heinrich non riuscì a trarre profitto dalla propria invenzione, morendo in povertà.
Il successo del materasso a molle si avrà infatti solamente dopo la sua morte, a partire non dal vecchio continente, bensì dal Nord America.

La diffusione in Europa si avrà solamente a partire dagli anni 30’ dello scorso secolo, durante i quali si assiste inoltre ad una evoluzione dei materassi a molla, con l’introduzione delle molle indipendenti e poi di quelle insacchettate, rivestite di tessuto anallergico che le rende particolarmente silenziose, più stabili, e libere di comprimersi indipendentemente da quelle vicine, consentendo al materasso di sostenere ed avvolgere le diverse zone del corpo in modo ottimale ed assicurando un sostegno differenziato e proporzionale alle sollecitazioni ricevute.

Queste tipologie di molle innovative verranno poi combinate con diversi materiali di nuova invenzione, come il Memory Foam che ha origine negli anni 60’, che hanno condotto ad una sempre migliore prestazione del materasso e ad una maggiore comodità e capacità di garantire il sostegno tipico della molla e, al tempo stesso, la sensazione di delicata accoglienza.

Il panorama dello sviluppo tecnologico dei materassi a molle si sta oggi ulteriormente sviluppando, grazie agli investimenti in Ricerca e Sviluppo di Dorelan nella creazione delle Molle Twin System, un sistema di molle indipendenti insacchettate, costituite da un solo filo di acciaio che, avvolgendosi su se stesso, crea due spirali concentriche.

Ogni singola molla, con struttura ad elica doppia con distanze differenziate, permette in questo modo di assicurare il giusto sostegno nella zona più interna del materasso, creando una sensazione di morbidezza e delicata accoglienza nelle zone superficiali.

Scopri la tecnologia brevettata Dorelan! Scopri anche tu il segreto del dormire bene!

Utilizziamo cookie tecnici e analitici e, previa manifestazione del consenso, cookie di profilazione di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito. Per prestare il consenso, premere . Per maggiori informazioni o negare il consenso, LEGGERE QUI.