Dorelan: parola ai Clienti!

 I veri testimonial di Dorelan sono le migliaia di Clienti che ogni giorno affidano il proprio riposo ai nostri prodotti. Oggi ve ne presentiamo uno: si chiama Maria Giulia Cerruti, e l’abbiamo conosciuta tramite Facebook ancora prima che diventasse nostra Cliente. Si era infatti rivolta alla nostra FanPage per chiedere indicazioni su quale materasso scegliere fra le nostre numerosissime proposte. Maria Giulia cercava un materasso che l’aiutasse ad affrontare  i ricorrenti problemi alla schiena e alle spalle di cui soffriva, e, a distanza di un anno dall’acquisto del nostro Nube, si dice “veramente soddisfatta” della sua scelta. Ecco cosa ci ha raccontato durante l’intervista: Buongiorno Maria Giulia, grazie per aver accettato la nostra intervista! Si presenti ai lettori del blog Dorelan! Buongiorno! Mi chiamo Maria Giulia, abito ad Asti e sono una ex insegnante, attualmente in pensione. Come si definisce in quanto “Cliente”? Devo dire che sono una Cliente esigente, che ama scegliere dopo un’attenta ricerca e valutazione, specialmente quando si tratta di prodotti per il benessere. Quando ha conosciuto i prodotti Dorelan? Ero alla ricerca di un nuovo materasso perché il mio vecchio letto ortopedico, molto duro, non andava più bene per le mie esigenze. Ho cercato a lungo, visitando molti negozi nella mia zona, e mi sono informata leggendo le opinioni e i commenti su vari siti Internet, per capire le caratteristiche dei prodotti che provavo nei negozi. Sono rimasta piacevolmente colpita da vari materassi Dorelan che mi erano stati proposti, e mi sono rivolta all’Azienda attraverso la pagina Facebook per chiedere un consiglio. Qual era la Sua problematica? Da qualche tempo soffrivo di un forte mal di schiena, concentrato nella zona lombare, un dolore sicuramente legato alla postura non corretta assunta durante il sonno, poiché dormivo su un supporto divenuto troppo rigido. Inoltre, dopo ben 15 anni, avevo deciso di passare alle “reti sollevabili”, e avevo quindi l’esigenza di passare da un materasso a molle ad un prodotto di ultima generazione più adatto a questo tipo di base. Quale materasso ha scelto, e perché? Dopo aver provato numerosi modelli di vari produttori, fidandomi delle mie sensazioni e supportata dal parere esperto del titolare del bellissimo punto vendita Mo.De. di Asti mi sono orientata sui materassi in Myform Progress di Dorelan, che si adattano in maniera ottimale alle mie reti e soprattutto alla mia schiena! Ero indecisa tra il Nube con la classica fodera in tessuto e un materasso della linea Progress HD in versione Comfort-Suite, con fodera Fibersan. Alla fine ho scelto il secondo, abbinato ad un un guanciale Dorelan in lattice. Come dicevo all’inizio, ho cercato a lungo e con attenzione i prodotti più adeguati: desideravo prendere una decisione oculata, prima di tutto per dormire bene! Inoltre ho potuto scaricare parte della spesa come presidio medico, quindi l’acquisto è stato vantaggioso anche da questo punto di vista. Da quanto tempo dorme sul Suo materasso Dorelan? Ormai è passato un anno e devo dire che penso proprio di aver fatto una scelta giusta! Ci racconta la prima notte sul Suo nuovo materasso Dorelan? Come ha dormito? Davvero bene! Mi sono sentita molto coccolata, anche perchè era ottobre, iniziava il periodo freddo ed ho subito provato una piacevole sensazione di accoglienza. E oggi è ancora così? Sì, mi trovo sempre molto a mio agio su questo materasso! Trascorro molto tempo a letto, specialmente durante il periodo invernale. Sto spesso sdraiata: non solo la notte, ma anche per leggere o guardare la televisione, magari sollevandomi con dei cuscini. In una parola, come definirebbe il Suo sonno, ora? Direi che dormo fin troppo! Sono sempre stata una dormigliona, ma ora grazie al mio nuovo materasso, mi addormento più in fretta e riesco a riposare davvero bene e a lungo! La Redazione Dorelan ringrazia ancora una volta Maria Giulia, la nostra “testimonial per un giorno”, per la grande disponibilità e la cortesia con cui ha risposto alle nostre domande, e dà appuntamento ai lettori del Blog alla prossima intervista!
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info