news

Materasso in lattice

Lattice naturale e sintetico

Il lattice è una resina che si raccoglie tagliando la corteccia dell’albero della gomma (Hevea-Brasiliensis), solidifica velocemente ed ha una grande elasticità e resistenza, è un materiale duttile che a seconda della lavorazione viene utilizzato in diversi ambiti. Il materasso in lattice è tutt’oggi considerato un prodotto di qualità ma se si intende fare questa scelta è bene informarsi adeguatamente e orientarsi verso un produttore conosciuto ed affermato perché le caratteristiche del materasso variano considerevolmente in base all’utilizzo di lattice naturale o sintetico. Un materasso si può definire in lattice naturale se ne contiene almeno l’85% , la parte restante è formata da componenti che sono indispensabili per dare solidità al prodotto. A livello visivo non esiste alcuna differenza fra naturale e sintetico si tratta solo di una diversità a livello molecolare. I due tipi di lattice hanno delle proprietà diverse, il naturale è molto elastico e il sintetico è robusto e meno deformabile col passare del tempo, in sostanza si compensano a vicenda.

Materasso in lattice Delice
Materasso in lattice Delux

Proprietà del lattice

Il lattice è un prodotto con spiccate proprietà antibatteriche e anallergiche, non crea e non trattiene la polvere perché è un materiale che data la sua composizione chimica contrasta la proliferazione degli acari, come dimostrato da vari test scientifici nel corso degli anni. Il materasso in lattice è in grado di offrire comfort ed ergonomia specialmente nel caso di persone con corporature leggere che avvertono come eccessiva la sensazione di “rimbalzo” della molla. E’ necessario tenere presente che siccome il lattice è un prodotto a base naturale è soggetto a variazioni e di conseguenza la percezione di comodità può variare molto da un materasso ad un altro.

Manutenzione del materasso in lattice

Un materasso in lattice per mantenersi bene e a lungo ha bisogno di qualche attenzione in più rispetto ai modelli a molle o in memory. All’interno della garanzia ci sono le indicazioni del costruttore che vanno seguite tra cui la frequenza ideale con cui bisognerebbe girarlo e capovolgerlo. Generalmente si consiglia nel corso del primo anno di girarlo ogni 15/20 giorni nel senso testa-piedi e capovolgerlo nel lato inverno-estate mentre a partire dal secondo anno è sufficiente farlo ogni 3 mesi. Il lattice è un materiale che deve essere areato spesso, ogni mattina è buona norma lasciare scoperto il letto ed aprire le finestre della stanza per evitare un accumulo di umidità che potrebbe portare all’insorgere di muffe. Nel caso in cui non si seguano le indicazioni il materasso potrebbe avere una durata più breve del previsto che in linea di massima è fissata, per motivi di igiene intorno ai 7/10 anni.